Top
NUOVO BANDO NAZIONALE PER L'IMPIANTISTICA SPORTIVA. SODDISFAZIONE DAL DELEGATO PROVINCIALE C.O.N.I ANGELO SBERNA PDF Stampa E-mail

"Potenziare la cultura e l’attività sportiva in aree svantaggiate e zone periferiche urbane e rimuovere gli squilibri economico sociali ed incrementare la sicurezza urbana",

 

sono questi i principali obiettivi contenuti nell’art.15 del decreto legislativo del 25 Novembre 2015.

Il Coni comunica che c’è tempo fino al 15 Dicembre 2017 per partecipare al nuovo bando “Sport e Periferie” di Presidenza del Consiglio dei Ministri e C.O.N.I.

Il fondo è finalizzato a:
•    realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione ad attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane;


•    completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti, con destinazione all’attività agonistica nazionale e internazionale.
Il Contributo massimo a favore dei Comuni per intervento è di € 2.000.000 (duemilioni).
Va allegata alla domanda il progetto di fattibilità tecnica ed economica (validato e approvato), oppure il progetto definitivo e/o esecutivo (validato e approvato).
Le proposte di intervento, con il parere preventivo favorevole rilasciato dagli Organi tecnici del CONI, dovranno essere presentate esclusivamente tramite il portale https://area.sporteperiferie.it/ - dice l’Ing. Paolo Vicari, nella qualità di rappresentante provinciale della S.C.A.I.S (Società di Consulenza e Assistenza Impiantistica Sportiva), Società Benemerita del C.O.N.I.
Accanto e non alternativamente al bando del Credito Sportivo (che scadrà il 4 dicembre) è un'altra occasione da sfruttare da parte delle Amministrazioni Comunali, e ancora una volta testimonia l’impegno del Governo e del CONI a favore della pratica sportiva – aggiunge il Dott. Angelo Sberna, Delegato Provinciale del C.O.N.I di Enna.                               


Domenica 26 Novembre 2017