Top
Legambiente Sicilia aderisce alla manifestazione di protesta per dire NO alla discarica di Centuripe. PDF Stampa E-mail

Legambiente Sicilia aderisce alla manifestazione organizzata per domani, domenica 18 novembre, per dire NO alla realizzazione di una nuova discarica a Centuripe e parteciperà all'assemblea pubblica  sul tema "No discarica". Legambiente sostiene le giuste ragioni e l'impegno civile dei cittadini di Centuripe e paesi limitrofi che, giustamente, si oppongono alla discarica e sono impegnate nella tutela dell'ambiente e della salute. Dall'Assemblea nazionale dei circoli di Legambiente, il presidente regionale, Gianfranco Zanna, sottolinea che: "La nostra adesione a questa manifestazione e il sostegno e la partecipazione a tutte le mobilitazioni che si stanno promuovendo insieme e unitariamente in questi territori contro questo progetto per realizzare una nuova discarica, non è solo legato alla giusta e sacrosanta opposizione ad un impianto obsoleto, puzzolente e oggi inconcepibile. Siamo contrari anche e, direi, soprattutto,  perché non sono questi gli impianti che servono per gestire i rifiuti in Sicilia. Queste, superate e vecchie, proposte mettono in seria difficoltà gli sforzi di chi vuole chiudere con il passato e lavorare anche in Sicilia per arrivare all'economia circolare con impianti e tecnologie moderne e innovative, per far diventare i rifiuti una risorsa e non più un problema. Ricordiamo, infine, che il nuovo pacchetto di norme europee sull'economia circolare prevede che in discarica dovrà andare al massimo il 10 per cento dei rifiuti".

Domenica 18 Novembre 2018 11:53