Top
Politica


IL CONSIGLIERE SCILLIA AL SINDACO MAURIZIO DIPIETRO "lei ha tradito tutti i cittadini che in buona fede lo hanno sostenuto". PDF Stampa E-mail

Attacco diretto del consigliere comunale  Biagio Scillia, nei confronti del Sindaco Dipietro che in una nota stampa afferma di avere "tradito non soltanto le liste che lo hanno appoggiato, ma soprattutto i cittadini che lo hanno sostenuto e perfino i candidati e consiglieri della sua stessa lista che oggi si ritrovano come unica soluzione quella di amministrare la città proprio con quel gruppo del PD contro cui hanno tanto lottato". In effetti appena qualche mese fa il Sindaco Dipietro si presentò alla città come il vento del cambiamento che avrebbe liberato il comune capoluogo dalla decennale amministrazione del Partito Democratico, ma nella realtà i fatti sono andati diversamente. Infatti  è sotto gli occhi di tutti che l'amministrazione

Leggi tutto...
 
ROCCA CONTRARIO AL PASSAGGIO DEI CORPI Ausiliari CRI direttamente alle dipendenze del Ministero della Difesa. PDF Stampa E-mail

"Non si possono mettere i Corpi Ausiliari CRI direttamente alle dipendenze del Ministero della Difesa, stravolgendo così i Principi ispiratori delle Convenzioni di Ginevra".Sono queste le parole dell'attuale Presidente della croce Rossa italiana Francesco Rocca, che attraverso un comunicato stampa si appella al Capo del governo Gentiloni affinchè si impegi a far ritirare il Decreto che sempre secondo Rocca sarebbe lesivo dell'autonomia della Croce Rossa e "violerebbe

Leggi tutto...
 
SRR ENNA - DELIBERATA LA NUOVA DOTAZIONE ORGANICA PDF Stampa E-mail

Il Consiglio di Amministrazione della SRR composto dai sindaci , Dott. Armando Glorioso, presidente, Dott. Fabio Venezia, vicepresidente, Dott. Antonino Bevilacqua, componente, assistito dal presidente del Collegio sindacale, dott. Oliveri e dai collaboratori dott.ssa Maria Lena Bernunzio e il Sig. Giacomo Mancuso, ha deliberato la nuova Dotazione Organica. L’iter della legge 9 del 2010 è iniziato sei anni fa, poi la Regione è intervenuta con modifiche legislative nel 2013 e con numerose ordinanze del Presidente della Regione.  La SRR prenderà il posto dell’Ato Enna Euno spa ma occorre costruirla con grande attenzione senza mai più fare gli errori del passato come il sovrannumero di personale rispetto ai servizi effettivamente erogati.

Leggi tutto...
 
PREFETTURA DI ENNA SALVA: IL GOVERNO RITIRA IL DECRETO PDF Stampa E-mail

Buone notizie per quanto concerne l'abolizione dela Prefettura di Enna, secondo quando riportato da Tommaso Guarino, della Cisl di Enna “Il Governo si impegna formalmente a ritirare lo schema di Dpr che prevedeva la soppressione delle 23 prefetture, tra cui quella di Enna”. La nota ufficiale secondo fonti ben informate sarebbe arrivata proprio nella giornata di ieri direttamente dl Ministero dell'Interno alla Prefettura di Enna. Secondo Guarino il merito del ritiro del Dpr è da attribuirsi anche all'impegno del sindacato che lavorato alacremente nel corso di questi mesi per tutelare un baluardo di legalità sul territorio, simbolo della Presenza dello Stato nelle zone più disagiate e depresse economicamente come appunto Enna. Il Governo farà quindi marcia indietro su un provvedimento ritenuto da molti dannoso per un territorio già molto svantaggiato, dopo infati la chiusura della Banca d'Italia, l'accorpamento della Camera di Commercio a Caltanissetta, e di molti altri Enti fondamentali, il rischio era quello di cancellare presidi essenziali di sicurezza, legalità e tutela sociale in tanti territori. "La nostra comunità, insieme alle altre comunità coinvolte, - afferma il Segretario Cisl,


avrebbe visto lo Stato arretrare, proprio nel momento di maggior bisogno, rischiando di rimanere scoperta di fronte alle emergenze, alla lotta al malaffare e alle esigenze di integrazione e coesione sociale connesse ai flussi migratori”.

Il Dpr che prevedeva la soppressione delle 23 prefetture tra cui quella di Enna, rientrava nell'emendamento della legge sulla Stabilità già prevista dalla legge sulla spending review di Monti che impone la riduzione delle prefetture. E il Ministero dell’interno ritirerà lo schema di Dpr con l’elenco delle 23 sedi da sopprimere.
Per effetto degli impegni formali del Governo, Cgil, Cisl e Uil hanno revocato la manifestazione nazionale prevista per l’11 dicembre prossimo.
Occorre adesso, conclude Guarino, essere vigili e verificare che il governo dia attuazione a quanto comunicato ufficialmente”. Mario Barbarino

 
Medicina a Enna, la parola all'Università rumena «Denunceremo l'Italia alla commissione europea» PDF Stampa E-mail

«Siamo nella culla della democrazia e della civiltà, ma purtroppo la realtà ci dimostra che non è proprio così, ho scoperto la polvere che si nasconde sotto il tappeto del sistema educazionale in Italia». La vicenda della facoltà di Medicina in lingua rumena a Enna si arricchisce di una nuova puntata, il cui protagonista nei capitoli precedenti aveva fatto da comprimario senza mai parlare. Adesso il professor Cesar Bichescu, direttore generale dell'ateneo Dunarea de Jos di Galati, si prende la scena in una conferenza stampa da lui indetta questa mattina ad Enna. E annuncia denunce contro lo Stato italiano.

Leggi tutto...
 
Medicina a Enna, la parola all'Università rumena «Denunceremo l'Italia alla commissione europea» PDF Stampa E-mail

«Siamo nella culla della democrazia e della civiltà, ma purtroppo la realtà ci dimostra che non è proprio così, ho scoperto la polvere che si nasconde sotto il tappeto del sistema educazionale in Italia». La vicenda della facoltà di Medicina in lingua rumena a Enna si arricchisce di una nuova puntata, il cui protagonista nei capitoli precedenti aveva fatto da comprimario senza mai parlare. Adesso il professor Cesar Bichescu, direttore generale dell'ateneo Dunarea de Jos di Galati, si prende la scena in una conferenza stampa da lui indetta questa mattina ad Enna. E annuncia denunce contro lo Stato italiano.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>