Top
Lo studio di Architettura Omphalos di Enna ospite alla kermesse internazionale Architects Meet a Selinunte PDF Stampa E-mail

Si   è   conclusa   sabato   23   giugno   2018   l’ottava   edizione   della   kermesse   di   architettura   internazionale “Architects   Meet   in   Selinunte”.   La   manifestazione,   iniziata   giovedì   21   giugno,   ha   visto   la   presenza   di architetti,   urbanisti,   designer   ed   esperti   che   per   tre   giorni   si   sono   confrontati   dell’architettura,   della valorizzazione  dell’esistente,  del paesaggio e  dell’architettura  per il  turismo.

Nel corso degli  anni si sono alternate  figure  del  mondo della  cultura  e  dell’architettura  di primo piano a  livello  mondiale  quali  Odile Decq,   Mario   Cucinella   (attuale   curatore   del   Padiglione   Italiano   alla   Biennale   di   Architettura   di   Venezia), Daniel Libeskind, Massiliano Fuksas e molti altri. Il tema dell’edizione 2018 è stata “Plays with identies – tutto è storia, tutto è contemporaneo” ed ha visto tra gli studi selezionati la presenza dello Studio Omphalos di Enna, rappresentato dall’architetto Andrea Caporali. Il progetto presentato dal professionista ennese è stato quello Shore di Milazzo, una struttura per l’intrattenimento di oltre 1.500 metri quadri, progettata e realizzata   a   cavallo   tra   il   2016   ed   2017.      L’edificio,   risalente   alla   prima   metà   del   ‘900,   è   collocato   sul lungomare   di   Milazzo,   nei   pressi   del   molo   aliscafi   per   le   Isole   Eolie.   Il   progetto   si   è   occupato    della rimodulazione dello spazio al fine di convertirlo in un'attività commerciale legata alla ristorazione ed allo spettacolo. La sala centrale, inizialmente del tutto vuota,    è stata dotata di due grandi soppalchi così da   raddopiarne   la   capienza   rendendo,   al   tempo   stesso,   lo   spazio   fluido   e   consentendo   una   visuale ottimale della zona destinata ai concerti jazz e di musica leggera da ogni parte del locale.      Il progetto
farà parte anche di una mostra itinerante a Palermo, Napoli e Roma ed è stato esposto, presso il teatro Selinus   di   Castelvetrano,   lo   scorso   21   giugno   dall’architetto   Andrea   Caporali   che   nel   2015   è   stato segnalato     per la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana della Triennale di Milano per il progetto della Sala Ricevimenti Moon Flower. (MB)

Ndr: Nella Foto l'architetto Andrea Caporali dello studio Omphalos di Enna