Top
Cronaca


OPERAZIONE SHAKEDOWN: ARRESTATA MARIA GABRIELLA ARENA, DIPENDENTE COMUNALE DI VALGUARNERA PDF Stampa E-mail

Si spacciava per emissaria della 'primula rossa' di Cosa Nostra, il boss latitante Matteo Messina Denaro, per imporre un "pizzo" da 200mila euro a un imprenditore della provincia di Enna. Con questa accusa la Polizia di Stato, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Dda di Caltanissetta, ha arrestato una dipendente del Comune di Valguarnera, Maria Gabriella Arena, 51 anni. E' stata catturata subito avere incassato, nel centro commerciale di Dittaino, 25 mila euro come anticipo della 'tangente'.

Leggi tutto...
 
VALGUARNERA: Denunciato cittadino di origine pakistana responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. PDF Stampa E-mail

Questa mattina, i militari della Stazione di Valguarnera Caropepe unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, denunciavano a piede libero M. S.,  di anni 31, cittadino pakistano residente a Valguarnera, poiché resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Leggi tutto...
 
VALGUARNERA: controlli su autobus dgli studenti pendolari. Trovati tre spinelli e cinque grammi di marijuana PDF Stampa E-mail

Si intensificano i controlli della Stazione dei Carabinieri di Valguarnera in materia di uso di sostanze stupefacenti. Questa mattina infatti i militari appartenenti alla Caserma dei carabinieri di Valguarnera congiuntamente ai gruppi cinofili di Nicolosi hanno effettuato una serie di controlli sugli autobus degli studenti pendolari.


I militari controllavano circa 200 studenti di Valguarnera che, alle prime ore del mattino, si accingevano a prendere gli autobus per recarsi nei rispettivi Istituti Superiori di Piazza Armerina. L’attività di controllo permetteva di rinvenire sia all’interno degli autobus che in prossimità di questi, tre spinelli e cinque grammi di marijuana custodita all’interno di due trita erba e di un ovetto Kinder. Date le circostanze non è stato possibile risalire ai possessori, dello stupefacente, ma tutto è stato sottoposto a sequestro.

Mario Barbarino

 

 
ENNA: sequestro preventivo per un valore pari a circa 500.000,00 €. PDF Stampa E-mail

La Procura della Repubblica di Enna, sotto la direzione del Procuratore Dott. Massimo PALMERI, nell’ambito di un più vasto filone di indagini coordinate dal Sostituto Procuratore Dr. Francesco RIO , dando seguito all’ordinanza emessa dal G.I.P. Dott.ssa MAZZA Elisabetta, in data odierna ha dato esecuzione ad un sequestro preventivo per equivalente per un valore pari a circa 500.000,00 €. Il sequestro preventivo è stato operato dal Corpo Forestale dello Stato e dalle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Enna, nei confronti di I.S.R., T.C.M. e S.M.S, residenti a Capizzi (ME), tutti indagati, in concorso con altri cinque soggetti, per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falso e riciclaggio.

Leggi tutto...
 
BARRAFRANCA: colpi d’arma da fuoco contro un’autovettura in transito PDF Stampa E-mail

Nella prima serata di ieri, a Barrafranca, in contrada Tardara, su una strada poderale, ignoti esplodevano alcuni colpi d’arma da fuoco contro un’autovettura in transito, a bordo della quale viaggiava un 37enne, allevatore del luogo e noto alle FF.PP..  L’uomo, rimasto illeso, riusciva a fuggire e rientrava nel centro del paese, dirigendosi poi verso la caserma della locale Stazione Carabinieri, dove riparava; i militari intervenuti accertavano che i colpi esplosi avevano attinto il parabrezza dell’auto ed effettuavano un’accurata ispezione sul luogo dell’agguato. Sono in corso indagini dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Piazza Armerina e della Stazione di Barrafranca, supportati dai colleghi del Nucleo Investigativo di Enna, sotto l’egida della Procura della Repubblica di Enna.


 
Il vicequestore Gabriele Presti è il nuovo capo della squadra mobile di Enna PDF Stampa E-mail

Il vicequestore Gabriele Presti da novembre sarà il nuovo capo della squadra mobile di Enna, il funzionario della Polizia di Stato torna dopo tre anni esatti nel capoluogo per rivestire questo importante incarico. In questi tre anni il dott. Presti ha diretto brillantemente il commissariato di Niscemi, nel marzo scorso ha condotto un’indagine che ha permesso di sequestrare 38 kg di hashish e nel mese di giugno con un’altra operazione ne sono stati sequestrati altri 12 kg. Ad Enna era iniziata la carriera dell’ufficiale

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>