Top
CIMITERO DI ENNA: NESSUN SERVIZIO NAVETTA PER LE PERSONE DISABILI NEI GIORNI ANTECEDENTI LA RICORRENZA DEI DEFUNTI PDF Stampa E-mail

Nessun servizio di assitenza per le centinaie di persone anziane e disabili che, nei giorni antecedenti la commemorazione di tutti i fedeli defunti (Commemoratio Omnium Fidelium Defunctorum), si sono recarti presso il cimitero di Enna per fare visita ai loro cari. Una situazione che ha veramente dell'incredibile

e che ha negato il diritto a molte persone con disabilità di accedere come tutti gli altri cittadini al cimitero di Enna. Dopo alcune segnalazioni è stato interesse della nostra redazione chiedere all'assessore Giovanni Contino quando sarebbe stato attivato il servizio navetta per i disabili. Da quanto ci è stato comunicato telefonicamente il servizio sarà gestito a partire dal 30 ottobre da alcuni volontari, ovvero appena due giorni prima della ricorrenza. Viene spontaneo chiedersi per quale motivo non garantire l'accesso con il proprio mezzo anche nei giorni antecedenti al 30 di ottobre, se nel corso dell'anno tale possibilità viene consentita nei giorni di lunedì, mercoledì e sabato? Negli anni passati le amministrazioni hanno assicurato la presenza di un auto del Comune per il trasporto, delle persone con difficoltà motorie. Ma evidentemente per l'attuale amministrazione mettere a disposizione dei disabili una macchina che faciliti la fruibilità del luogo nei giorni precedenti al 30 ottobre non è stata una priorità. Ci sembra doveroso segnalare che, dopo un breve giro all'interno del cimitero, in molte zone mancava il servizio idrico e che le storiche fontanelle dislocate in vari punti del luogo santo sono praticamente "a secco", perchè Acqua Enna, da quanto ci è stato detto, ha garantito il servizio solo nelle ore antimeridiane. Anche in questo caso ci si chiede il motivo per cui nessuno ha pensato di effettuare una semplice telefonata ai dirigenti di Acqua Enna per assicurare il servizio idrico anche nelle ore pomeridiane ed evitare che persone anziane abbiano fatto chilometri per raggiungere cisterne di acqua a volte vuote. Per finire, ciliegina sulla torta, secondo alcune dichiarazioni di cittadini ennesi, la pulizia dei viali viene effettuata in maniera molto approssimativa, infatti viene limitata ai viali principali, poichè basta immettersi in viali secondari, come ad esempio Viale dell'Immacolata, per imbattersi in cumuli di immondizia di ogni genere.


Mario Barbarino

 

Lunedì 30 Ottobre 2017

Lunedì 30 Ottobre 2017 11:46